Recensione FLASH di Xiaomi Redmi 5 Plus versione Global Italia

Con l’arrivo ufficiale di Xiaomi in Italia cominciano a diffondersi vari device dell’azienda studiati per il mercato italiano, ovvero in versione Global e muniti della tanto desiderata banda 20. Ormai è facile imbattersi in dispositivi del colosso cinese venduti ufficialmente in vari negozi fisici, ma anche e soprattutto su Amazon.

Come era ovvio i prezzi sono saliti di qualche decina di Euro a causa di tasse e tutto il resto, ma considerato il fatto di avere una garanzia ufficiale e un dispositivo con banda 20 studiato appositamente per l’Europa, il gioco potrebbe valere la candela. Ecco quindi una prova rapida del ben conosciuto Xiaomi Redmi 5 Plus, in questo caso nella versione Global italiana!

CONFEZIONE E DOTAZIONE

Essenziale. Troviamo il caricabatterie da 5V/2A, ovviamente con presa europea, il relativo cavo microUSB (niente Type-C, amici) e il pin per estrarre il carrellino della SIM. Apprezzata la presenza di una cover in silicone trasparente, vista la scivolosità di questo ragazzone.

HARDWARE, DISPLAY E DESIGN

redmi 5 plus hardware

Un connubio tra “vecchio” design e “nuove” esigenze. Xiaomi Redmi 5 Plus è composto da un frame in metallo di cui sono composti il retro (escluse le canoniche bande in plastica agli estremi) e le cornici laterali. Nella parte posteriore appunto trovano posto la fotocamera e il sensore di impronte subito sotto. Il tutto sa di già visto e un filo datato, ma girando il dispositivo e guardandolo “in faccia” si notano quelli che sono gli adeguamenti ai trend di questi tempi. Display 18:9 da 5,99 pollici con cornici ottimizzate, stondate agli angoli (ricorda molto LG G6) e addio ai tasti capacitivi in favore di quelli software, per motivi di spazio.  Un difetto? Scivolooooso! ma niente paura, c’è la cover compresa nella confezione a venirvi in soccorso.

 

 

 

Il pannello utilizzato è un IPS LCD con risoluzione Full HD+ e si comporta molto bene anche sotto la luce diretta del sole, buona anche la taratura dei colori. C’è un LED di notifica bianco ad assicurare un check visivo alle notifiche. Esperienza nel complesso piacevole, come spesso succede con i device Xiaomi se la gioca anche con avversari un filo più costosi!

Via con la scheda tecnica, poi analizziamo un po’ le prestazioni nel quotidiano:

Sistema operativo Android 7.1.2 con interfaccia MIUI 9.5.3 Global
Processore Qualcomm Snapdragon 625
RAM 3/4 GB
Memoria 32/64 GB interna – espandibile con Micro SD fino a 128 GB
Display 5,99″ IPS
Risoluzione 1080 x 2160 pixels, 18:9 – 403 ppi
Fotocamera posteriore 12 MP (f/2.2, 1.25 μm)
Fotocamera anteriore 5 MP
Batteria 4000 mAh
Dimensioni 158.5 x 75.5 x 8.1 mm
Peso 180 g
Connettività LTE – Dual SIM ibrido – Bluetooth 4.2 – Wi-Fi 802.11 a/b/g/n

 

Redmi 5 Plus monta quindi il vecchio e stra-utilizzato Qualcomm Snapdragon 625, ormai una presenza costante nei dispositivi di casa Xiaomi. Questo significa prestazioni soddisfacenti, consumi ottimizzati al massimo e anche una GPU decente per rilassarci con la quasi totalità dei giochi presenti nel Play Store senza dover incappare in fastidiosi incovenienti.

Parliamo inoltre della versione studiata per l’Italia, il che significa Banda 20 e tutti i vantaggi in termini di ricezione e navigazione web che questo comporta. Proprio a livello di ricezione, il telefono si comporta molto bene e non soffre in situazioni di segnale scarso o di continui cambi di reti. Ricordate però che può navigare in 4G ma non in 4G+. Piccolezze, ma è giusto segnalarlo.

Giudizio più che positivo anche sul lettore di impronte, sempre rapido e preciso. Nel 2018 può sembrare un’ovvietà ma non è così. Nel complesso il solito bel lavoro di Xiaomi, aiutato senza dubbio da scelte molto conservative e ben collaudate.

FOTOCAMERA

Niente doppia fotocamera, ma sappiamo bene che non significa niente. Anzi, spesso in dispositivi di bassa-media fascia la doppia fotocamera è più un vezzo che altro. Qui parliamo di un sensore da 12MP con apertura f/2.2 che si comporta molto bene in condizioni di luce ottimale. Gli scatti sono nitidi e piacevoli, anche se ogni tanto il software tende a sovraesporre un pochino. Com’era ipotizzabile le prestazioni calano un po’in situazioni complicate e con poca luce, ma parliamo nel complesso di un’ottima fotocamera per la fascia di prezzo in cui questo Redmi 5 Plus si colloca. P.S. Molto buone anche le macro.

Per i video si arriva a registrare anche in 4K, mentre la fotocamera frontale da 5MP (con flash dedicato) è senza infamia e senza lode fondamentalmente: fa il suo dovere e nulla più!

SOFTWARE

La MIUI non la scopriamo certo noi. La versione 9.5.3 della UI di Xiaomi si comporta come sempre benissimo: mai un impuntamento, un crash o un problema. Assenti totalmente anche problemi con le notifiche o con la modalità vibrazione, ovvero bug più o meno recenti o diffusi in cui sono incappati a volte gli utenti Xiaomi.

La versione è la Global tagliata e cucita su misura per i mercati occidentali, e si vede. Play Store, Google Apps e tutto il resto sono già presenti ed implementati nel sistema, e non c’è traccia di tutte le applicazioni preinstallate solitamente dedicate al mercato cinese. Rispetto alla ROM orientale mancano però ancora le gesture e lo sblocco con il volto (dovrebbero arrivare presto), e soprattutto abbiamo avuto la sensazione che questa MIUI voglia qualche decimo di secondo in più per aprire le app rispetto a dispositivi con stesso hardware come Xiaomi Mi 5X ad esempio (anche se per onor di cronaca dobbiamo specificare che l’unità in prova è quella con 3GB di RAM e non il modello top con 4GB).

L’esperienza quotidiana si può comunque definire ottima e senza sbavature, e non è scontato per un dispositivo sotto i 200€.

AUDIO

Speaker singolo nella classica posizione in basso, vicino alla presa Micro USB per la ricarica. Il volume è abbastanza alto e anche al massimo è godibile senza fastidi e distorsioni, ma il suono non è particolarmente profondo e manca di alti e bassi. In linea con la fascia di prezzo insomma, non ci aspettavamo di più e anzi ne siamo soddisfatti.

BATTERIA

Snapdragon 625 + batteria da 4000 mAh, sapete già come va a finire! Ci vogliono veramente i salti mortali per far “stancare” Redmi 5 Plus prima che andiate a letto, e nelle nostre prove (3 account Google, altissimo utilizzo di Chrome, Facebook, Whatsapp e Telegram, ma anche Spotify, qualche piccola sessione di gioco e piccole modifiche di file sulla suite Office di Google) ci ha sempre come minimo portato fino a fine serata (facendo veramente di tutto per farlo scaricare), mentre in media potrete raggiungere anche un giorno e mezzo o due di utilizzo. Una sicurezza.

CONCLUSIONI

Xiaomi Redmi 5 Plus in questa versioen Global sembra veramente poter essere il momentaneo successore dello storico Redmi Note 4, nella (ormai breve) attesa della versione Global del successore ufficiale di quest’ultimo, ovvero il Redmi Note 5, che però costa anche di più.

Qui troviamo prestazioni ottimizzate, batteria al top, fotocamera valida per la fascia di prezzo e un dispositivo bello da vedere, anche se non particolarmente fantasioso. Insomma non manca niente, e con l’ampia scelta di prezzi dalla Cina, dagli store italiani o da Amazon, chiunque può ritenerlo un affare a seconda che voglia guardare al risparmio o ad avere una garanzia ufficiale.

Xiaomi Redmi 5 Plus Dual SIM 4G 64GB Gold - Smartphones (15.2 cm (5.99"), 4 GB, 64 GB, 12 MP,...

1 used from 196,50€
Free shipping
Last update was on: maggio 6, 2018 11:04 am
197,91
7.4 Total Score
Da Low Cost a Best Buy il passo è breve. Consigliato.

DESIGN
6.5
HARDWARE
7
DISPLAY
7.5
SOFTWARE
8
FOTOCAMERA
7
BATTERIA
8.5
User Rating: Be the first one!
Dicci la tua nei commenti!

Leave a reply