Recensione XIAOMI AIRDOTS, le True Wireless da battaglia

Bentornati cari amici ma soprattutto amiche (Cit.), ci si rivede dopo circa un paio di mesi dalla mia ultima recensione (grazie a tutti i miei fan,siete tantissimissimissimi! ndr) per fare quattro chiacchiere riguardo l’ultimo arrivo dalla Repubblica Popolare Cinese, le ormai famosissime AIRDOTS.

Dopo circa una ventennale esperienza nel campo della musica (ah un po’ di pubblicità, ZIO MARIO RECORDS), parlando con il Boss è venuta fuori questa voglia e curiosità di provare queste Airpods… AIRDOTS scusate, di cui abbiamo tanto sentito cantare le lodi e tessere i difetti. Detto ciò, armato di buona pazienza e di orecchie pulite mi accingo a mostrarvi cosa ho trovato di buono e cosa non. Andiamo avanti.

CONFEZIONE E DOTAZIONE

La confezione è come sempre minimal. Dentro troverete la custiodia-carica cuffie, il cavo USB-MicroUsb, un set di ricambi per i vostri condotti uditivi, un libretto di istruzioni solamente in cinese (vi ricordo che queste cuffie non sono ufficialmente vendute in Europa, quindi non vedo motivo di lamentarvi della lingua) ed infine le due dots. Pacchetto veramente compatto.

CARATTERISTICHE HARDWARE

Devo ammettere che mi hanno sorpreso molto sotto l’aspetto della durata della batteria. Con una ricarica completa si ha la possibilità di utilizzare le cuffie per circa 4 ore in modalità stereo e quasi 5 ore nella modalità mono (sempre se ascoltate della buona musica sottolineerei ndr). Grazie alla dock avrete sempre con voi la possibilità di ricaricare le cuffie fino ad un massimo di 3 volte. Chiaramente la dock ha un tempo di ricarica complessivo di circa 2 ore e 30 minuti. Punto di forza a favore delle simpatiche suppostine auricolari, è l’utilizzo del modulo bluetooth 5 HFP, A2DP, HSP e AVRCP che vi permetterà una migliore ricezione, una minore esposizione alla tante frequenze già presenti nell’etere (vedi per esempio quel bastardo del WIFI che da tante noie ma anche tante gioie) e last but not least minori consumi energeticiLe dimensioni sono circa  2.30 x 1.45 x 1.30 cm con un peso di circa 4.2 grammi e devo ammettere che anche non amando la tipologia in ear, sono molto comode da portare.

LE CUFFIE: COME SONO

Come sottolineavo prima, non sono un grande estimatore delle in-ear per via di quell’effetto “sott’acqua imbottigliato” che crea sul timpano ma mi sono dovuto ricredere. Con il giusto adattatore presente dentro la confezione, la cuffietta va perfettamente dentro il canale uditivo isolando quasi completamente l’orecchio da ogni suono esterno. Essendo entrambe touch, appena le inserirete nelle vostre estremità fatte per sentire, udirete un primo feedback di una dolce fanciulla cinese che vi indicherà che l’accoppiamento è avvenuto (NON QUEL TIPO DI ACCOPPIAMENTO) e subito dopo una soave e breve melodia che chiuderà questa prima fase di pairing. Attualmente non essendo un prodotto destinato al mercato europeo vi dovrete accontentare di questo happy ending in lingua cinese. La zona touch esterna può essere utilizzata per compiere diverse cose o azioni come ad esempio attivare l’assistente con due semplici tocchi, mettere in pausa o riprodurre un brano con un tocco, rispondere e chiudere la chiamata (in faccia all’interlocutore volendo) con un semplice tocco o metterla anche in pausa. E’ anche possibile il Double Tap To Wake, un doppio tocco sulle cuffie risveglierà anche il telefono connesso (sempre se disponibile sul vostro device). Tutti questi comandi sono disponibili in entrambe le cuffie.

 

 

 

 

LE CUFFIE: LA DOCK

Secondo me la dock è una figata pazzesca: innanzitutto sono innamorato della linea molto easy del packaging del case con questo senso di pulizia che da il colore bianco al tutto. Molto semplice nella sua funzionalità: apri, inserisci le due cuffiette nei rispettivi slot calamitati ed aspetti la ricarica. Un piccolo Led rosso si accenderà nel momento in cui il dispositivo inizierà a caricarsi e nello stesso momento si scollegherà dalla fonte in cui era connessa. Semplice no? Estraendole passeranno subito nella modalità ON e si ricollegheranno all’ultimo dispositivo disponibile senza dover far salti mortali con accendi bluetooth-trova dispositivo-niente-trova dispositivo-niente-trova dispositivo-AIRDOTS. Il peso è di circa 39 grammi da sommare al peso delle due cuffiette e del cavo di ricarica.

LE CUFFIE: IL SUONO

Tutto sommato per il costo che hanno sono veramente ottime. Vengo dalla scuola AKG, Beyerdynamic e Sennheiser tutte cuffie pro dedicate all’ascolto in studio quindi un po’ di orecchio me lo sono fatto. Hanno un suono molto caldo proiettato sulle basse frequenze, tanto da farmele usare anche come reference dopo una lunga sessione di mixing. Nell’uso quotidiano sono comode da portare e tenendole su sembra veramente di essere isolato da tutto e tutti. Usandole come cuffia-microfono per le telefonate devo dire che sono rimasto molto soddisfatto. Non ho notato problemi di voce metallica e chi mi ascoltava non ha avuto problemi nel capire ogni mia singola parola. Certo, è pur sempre un device low cost ma posso dire sinceramente che le consiglierei anche al mio peggior nemico.

CONCLUSIONI

Si lo so, lo sapete che sono un superfan di Xiaomi e che stravedo per questa azienda (domani preparo CV da spedire) però non potete sapere che sulla musica e sull’audio sono un intransigente. Cerco sempre la perfezione. Quindi posso dire che tutto sommato per il prezzo che hanno attualmente sul mercato, non bisogna farsele sfuggire. Tutt’ora le uso anche a lavoro accoppiate con il portatile e Skype per lunghe call o meeting e sinceramente sono promosse a pieni voti. Se avete bisogno di un auricolare wireless senza troppe richieste e con qualità discreta sei nel posto giusto. Non ho riscontrato problemi millantati in rete di disaccoppiamento o voce metallica.

Prima di chiudere vorrei ringraziare mia moglie Silvia che ha realizzato alcune foto dell’articolo!

A presto per altre prove e novità, stay tuned.

Volete discuterne con noi, o semplicemente chiedere un consiglio o un codice sconto per un acquisto? Unitevi alle nostre community su Telegram @techoffersgroup e @malatidismartphone, e non dimenticate il nostro canale dedicato a tutte le offerte dalla Cina e non.

7.9 Total Score
Ottimo rapporto qualità-prezzo! Consigliate!

DESIGN
8
HARDWARE
9
BATTERIA
8
SUONO
7.5
DOTAZIONE
7
User Rating: Be the first one!
Dicci la tua nei commenti!

Leave a reply